Lo specchio nero. Teorie, utopie e visioni distopiche dei media digitali

15,00

di Giacomo Nencioni

Sorveglianza diffusa, perdita della privacy, post-verità, morte delle relazioni autentiche: sono solo alcune delle parole d’ordine che caratterizzano in questi anni un crescente clima di sospetto verso i media digitali. Internet, salutato a cavallo del millennio come una promessa di democrazia, benessere e uguaglianza, oggi da molti è visto come una minaccia a libertà, creatività, giustizia sociale, conoscenza.

28 disponibili

Categoria:
EAN: 978-88-97744-06-1

Descrizione

di Giacomo Nencioni

Sorveglianza diffusa, perdita della privacy, post-verità, morte delle relazioni autentiche: sono solo alcune delle parole d’ordine che caratterizzano in questi anni un crescente clima di sospetto verso i media digitali. Internet, salutato a cavallo del millennio come una promessa di democrazia, benessere e uguaglianza, oggi da molti è visto come una minaccia a libertà, creatività, giustizia sociale, conoscenza.

Il volume, cercando le radici del pregiudizio verso i nuovi media nelle teorie del Novecento, racconta la progressiva scomparsa dell’ottimismo digitale e la sua messa in scena nella serialità contemporanea, con un focus particolare su Black Mirror, che ha saputo raccontare in questi anni attraverso la lente della distopìa gli aspetti più cupi della società iperconnessa.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Lo specchio nero. Teorie, utopie e visioni distopiche dei media digitali”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *