Lo specchio nero. Teorie, utopie e visioni distopiche dei media digitali

Libri

di Giacomo Nencioni

Sorveglianza diffusa, perdita della privacy, post-verità, morte delle relazioni autentiche: sono solo alcune delle parole d’ordine che caratterizzano in questi anni un crescente clima di sospetto verso i media digitali. Internet, salutato a cavallo del millennio come una promessa di democrazia, benessere e uguaglianza, oggi da molti è visto come una minaccia a libertà, creatività, giustizia sociale, conoscenza.

  Pagamenti sicuri con PayPal o Bonifico Bancario

Se vuoi acquistare con carta, scegli il metodo PayPal: potrai inserire i tuoi dati in modo sicuro.

  Spedizioni espresse

Potrai ricevere il tuo prodotto entro 5 giorni lavorativi dalla data di pagamento del tuo ordine.

  Prodotto danneggiato dalla spezione?

Se il prodotto ricevuto risulta danneggiato, inviaci una mail per sostituirlo.

PayPal
15,00 €
Tasse incluse
Quantità

di Giacomo Nencioni

Sorveglianza diffusa, perdita della privacy, post-verità, morte delle relazioni autentiche: sono solo alcune delle parole d’ordine che caratterizzano in questi anni un crescente clima di sospetto verso i media digitali. Internet, salutato a cavallo del millennio come una promessa di democrazia, benessere e uguaglianza, oggi da molti è visto come una minaccia a libertà, creatività, giustizia sociale, conoscenza.

Il volume, cercando le radici del pregiudizio verso i nuovi media nelle teorie del Novecento, racconta la progressiva scomparsa dell’ottimismo digitale e la sua messa in scena nella serialità contemporanea, con un focus particolare su Black Mirror, che ha saputo raccontare in questi anni attraverso la lente della distopìa gli aspetti più cupi della società iperconnessa.

Scheda dati

Editore
Sefap
Data di pubblicazione
2017
EAN
9788897744061
ISBN
8897744060
Pagine
100
Formato
brossura

Prodotti correlati

(Ci sono 8 altri prodotti della stessa categoria)

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password